Banner Torrossa

Le Declamazioni minori attribuite a Quintiliano (244 -292) - I

Testo, Traduzione e commento
Pasetti Lucia (curatore) - Casamento Alfredo (curatore) - Dimatteo Giuseppe (curatore) - Krapinger Gernot (curatore) - Santorelli Biagio (curatore) - Valenzano Chiara (curatore)
Le Declamazioni minori attribuite a Quintiliano (244 -292) - I
ISBN/EAN: 9788855533577
Pubblicazione: 2019
Pagine: 520
Formato: 14,5 x 21
Acquisto carta

Quantità:

Le Declamazioni minori attribuite a Quintiliano (244 -292) - I

Tradizionalmente attribuite a Quintiliano, le Declamazioni Minori (II sec. d.C.) rappresentano un esempio straordinario di libro di scuola: lo strumento pensato da un maestro di retorica (forse Quintiliano stesso) per insegnare ai suoi studenti la difficile arte di tenere discorsi in pubblico. Nella raccolta, composta da 145 testi (superstiti di un ampio corpus di 338 discorsi), le spiegazioni del maestro si alternano a sintetici esempi di declamazione, elaborati a partire dai temi più vari: casi propedeutici all’attività forense – dispute ereditarie o contenziosi di natura economica – si accompagnano a situazioni romanzesche, come rapimenti messi in atto dai pirati, veleni somministrati da perfide matrigne, bambini abbandonati in fasce dai genitori. Appare così evidente la stretta relazione che le declamazioni intrattengono con il mito, la letteratura e, più in generale, l’immaginario antico. Dell’ampia raccolta quintilianea si propone qui la prima traduzione italiana, basata su un testo criticamente rivisto e accompagnata da un commento aperto alle molteplici prospettive di indagine che, da circa un ventennio, si sono sviluppate attorno alla declamazione coinvolgendo filologia e retorica, letteratura, diritto e antropologia antica.

INDICE

Pasetti Lucia


Casamento Alfredo


Dimatteo Giuseppe

Ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze del testo e del libro manoscritto all’Università di Cassino e ha insegnato “Filologia latina” e “Lingua e letteratura latina” alle Università di Ferrara e Cassino. Si è occupato di Giovenale, pubblicando numerosi articoli e un’edizione con traduzione e com-mento della Satira 8 (Berlin-Boston, 2014) e curando (con A. Stramaglia e S. Grazzini) gli atti del convegno internazionale Giovenale tra storia, poesia e ideologia (Berlin-Boston, 2016). Durante il periodo di formazione post-dottorale all’Alma Mater – Università di Bologna si è dedicato alla declamazione in lingua latina ed è entrato a far parte di un gruppo di ricerca impegnato nello studio delle Declamazioni minori attribuite a Quintiliano. Si è occupato del rapporto tra diritto positivo e diritto declamatorio e ha pubblicato numerose note critico-testuali sulle Minores. Per questo editore ha pubblicato (con L. Pasetti, A. Casamento, G. Krapinger, B. Santorelli e C. Valenzano) l’edizione, traduzione e commento delle Declamazioni minori 144-292 attribuite a Quintiliano (2019).


Krapinger Gernot


Santorelli Biagio


Valenzano Chiara


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

TESTI E MANUALI PER L'INSEGNAMENTO UNIVERSITARIO DEL LATINO

VOLUMI DELLO STESSO AUTORE