Banner Torrossa

Linguaggi di immortalità nella Sparta arcaica

Sansone di Campobianco Luca
Linguaggi di immortalità nella Sparta arcaica
ISBN/EAN: 9788855531412
Pubblicazione: 2011
Pagine: 136
Formato: 17 x 24
Materia: Storia
Acquisto carta

Quantità:

Linguaggi di immortalità nella Sparta arcaica

Attraverso un’indagine rigorosa e puntuale di fonti interpretate nel segno delle moderne teorie di semiotica, l’A. intende svelare e ripercorrere il formarsi pervasivo di una propaganda culturale che una Sparta del VII secolo, pericolosamente vicina ad un collasso militare e sociale, affida nelle mani di una strategia comunicativa d’eccellenza. L’impiego di tre diversi linguaggi culturali – linguaggio della poesia, linguaggio delle istituzioni, linguaggio rituale della danza – sono qui esaminati nel loro scandire, lungo la diacronia di tre sole generazioni, l’attuarsi di un piano coerente di controllo sociale che Sparta sembra saper realizzare con il cinismo consumato di un affabulatore sapiente, e volto ad infiltrare e manipolare la percezione che il cittadino ha della propria identità così come della realtà a lui circostante. Viene così creato ex nihilo un nuovo e rivoluzionario concetto di immortalità sociale e comunitaria, qui seguito dall’A. nell’atto del suo concreto ‘inverarsi’ in codice culturale spartano, che la città propone ed impone a premio per allettare e frastornare il proprio cittadino, costringerne infine l’identità nel vincolo di un nuovo paradigma comportamentale: asservito alla schiavitù dello scudo e del mantello di porpora che ne chiude e delimita il corpo, al cittadino di Sparta non rimane altra scelta che perdersi come individuo e lasciarsi ‘predicare’ come soldato anonimo di falange, riscattando il proprio nome solo a prezzo di una morte consumata per la città, nello spazio ideale della prima linea.

INDICE

La lingua della poesia - la lingua delle istituzioni - la lingua della danza - conclusioni - bibliografia.

Sansone di Campobianco Luca


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

STUDI DI STORIA