Banner Torrossa

Appunti su tre canti invernali: Nebbia, Or di notte, Notte d’inverno. Tra Baudelaire Verlaine e Poe

Ebani Nadia
Articolo Immagine
Rivista:
Rivista Pascoliana
Anno:
2020
Numero:
32
Fascicolo:
Rivista Pascoliana N. 32/2020

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

In una prosa preparatoria di Nebbia emergono elementi utili all’esegesi della rappresentazione simbolica della prima strofa, nella quale, in realtà, giacciono le ragioni profonde dello svolgimento tematico della lirica, l’aspirazione all’annullamento sia della memoria, sia della speranza. Il tema, già toccato da Carducci, si allinea soprattutto alla grande tradizione francese, di Baudelaire e Verlaine. Due anni dopo Nebbia, nell’Or di notte, non è più il poeta a reclamare il diritto all’oblio, ma i morti, i quali, però, nel contempo, rifiutano anche quel presente, che per il poeta era minima scialuppa di salvataggio. In Notte d’inverno, il parallelismo tra la lirica e la prosa autobiografica di La befana rivela in filigrana il modello di rappresentazione e di diegesi esperito dal Poe nella lirica Il corvo, diffuso in Europa soprattuto da Baudelaire. 

Parole chiave: Dante, Baudelaire, Verlaine, Poe, Bibbia. 

Notes on three winter lyrics: Nebbia, L’or di notte, Notte d’inverno, between Baudelaire, Verlaine and Poe 

In a preparatory prose of Nebbia useful elements emerge for the exegesis of the symbolic representation of the first verse, in which actually lies the deeper reason for the thematic development of the lyric: the aspiration to the annulment of both memory and hope. The theme, already addressed by Carducci, is particularly aligned with the great French tradition of Baudelaire and Verlaine. Two years after Nebbia, in L’or di Notte, it is no longer the poet but the dead who demand the right to be forgotten. In the meantime, however, the dead also reject that present, which for the poet was the slightest lifeboat. In Notte d’inverno, the parallelism between the lyric and the autobiographical prose of La befana reveals in filigree the representational and diegesis model experienced by Poe in the lyric The Raven, made known in Europe especially by Baudelaire. 

Keywords: Dante, Baudelaire, Verlaine, Poe, Bible.