Banner Torrossa

Scrivere a voce alta: le lettere versificate dei soldati contadini romeni

Cepraga Dan Octavian
Articolo Immagine
Rivista:
Quaderni Di Filologia Romanza
Anno:
2019
Numero:
26-27
Fascicolo:
Quaderni Di Filologia Romanza N. 26-27/2018-2019

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

L’articolo presenta il caso, per molti aspetti sorprendente, delle lettere versificate dei soldati contadini romeni, costruite secondo la metrica, lo stile e le strutture della poesia orale tradizionale. Nata al confine tra oralità e scrittura, la lettera versificata è una delle principali strategie messe in atto dai giovani contadini romeni, a malapena alfabetizzati, per superare la distanza quasi insormontabile che separava, per loro, il mondo delle tradizioni orali, il proprio mondo dal quale erano stati brutalmente strappati, e quello della scrittura. 

Parole chiave: poesia orale - scritture popolari - folklore romeno - Prima guerra mondiale. 

This paper aims to present the case, in many ways surprising, of the versified letters of the Romanian peasant soldiers, built according to the metrics, style and structures of traditional oral poetry. Born on the border between oral and writing, the versified letter is one of the main strategies put in place by young Romanian peasants, barely literate, to overcome the almost insurmountable distance that separated, for them, the world of oral traditions, their own world from which they had been brutally torn, and the world of writing.

Keywords: oral poetry - writing of ordinary people - Romanian folklore - First World War.