Banner Torrossa

L’ambasceria di Hasting nel De moribus di Dudone e la Chanson de Roland

Camellini Marta
Articolo Immagine
Rivista:
Quaderni Di Filologia Romanza
Anno:
2019
Numero:
26-27
Fascicolo:
Quaderni Di Filologia Romanza N. 26-27/2018-2019

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Dudone di San Quintino, tra la fine del X e l’inizio dell’XI secolo, nella sua opera sui primi duchi di Normandia riporta un episodio sull’ambasceria che il vichingo Hasting compie presso i Normanni di Rollone per conto dei Franchi. L’episodio presenta alcuni dettagli che sembrerebbero a prima vista enigmatici e di difficile interpretazione. Solo mantenendo sullo sfondo il racconto della Chanson de Roland è possibile dare piena spiegazione dell’episodio, nel quale oltretutto compare anche un personaggio di nome Rolando.   Parole chiave: epica carolingia - tradizione orale - Dudone di San Quintino - Hasting - Rolando.

Between the end of 10th and the beginning of 11th c. Dudo of Saint-Quentin, in his work about the first dukes of Normandy, narrates the episode of an embassy made by the Viking Hasting on behalf of the Franks among the Normans headed by Rollo of Normandy. This episode, where a character named Roland appears, presents a few enigmatic details, which can be possibly understood and explained bringing in mind the Chanson de Roland. 

Keywords: Carolingian epics - oral tradition - Dudo of Saint-Quentin - Hasting - Roland.